Green&Tech Primo Piano

Il Canale di Suez mette nel mirino il commercio energetico mondiale

Obiettivo la quota del 15% entro il 2040, era l’8% nel 2019  

Roma – Obiettivi importanti per il Canale di Suez che dopo aver chiuso il 2021 con numeri positivi sta lavorando per il futuro progettando le prossime strategie. In particolare l’Authority ha annunciato di voler puntare ad una quota del 15% del commercio energetico mondiale entro il 2040. Un traguardo di primo livello considerato che nel 2019 aveva raggiunto l’8%. Per riuscirci spiegano i vertici si punterà in particolare su azioni di marketing