Energia e Ambiente Porti e Infrastrutture

Il governatore Giani ha firmato: via libera al rigassificatore di Piombino

La Golar Tundra della Snam potrà iniziare la propria attività nel corso della primavera del prossimo anno

Firenze – Via libera al rigassificatore della Snam nel porto di Piombino. Il presidente della Toscana Eugenio Giani ha firmato, davanti ai giornalisti, nella sede della Regione a Firenze, l’autorizzazione all’installazione del rigassificatore nel porto di Piombino (Livorno). Giani ha firmato nella sua veste di commissario straordinario del governo per l’opera, nonostante l’opposizione del sindaco della città toscana e di un gruppo di abitanti.
La nave, Golar Tundra, potrà iniziare la propria attività nel corso della primavera del 2023. La nuova unità di stoccaggio e rigassificazione da sola potrà contribuire a circa il 6,5% del fabbisogno nazionale, portando la capacità di rigassificazione italiana a oltre il 25% della domanda.
Costruita nel 2015, Golar Tundra può operare sia come nave metaniera per il trasporto del gas naturale liquefatto (Gnl), sia come rigassificatore galleggiante (Fsru). Ha una capacità di stoccaggio di circa 170mila metri cubi di Gnl e una capacità di rigassificazione continua di 5 miliardi di metri cubi l’anno.