Cargo Green&Tech Porti

Il porto di Göteborg è pronto per il rifornimento di metanolo ship-to-ship

Lo scalo ha fissato ha fissato l’obiettivo di ridurre del 70% le emissioni all’interno dell’area portuale entro il 2030

Roma – Il porto di Goteborg è al lavoro per sviluppare il rifornimento di metanolo ship-to-ship, intanto ha già ricevuto il via libera dall’Agenzia dei trasporti svedese per i regolamenti operativi generali legati all’attività di  bunkeraggio da nave a nave mentre in un progetto a lunga scadenza vuole diventare il principale hub di bunkeraggio per il metanolo rinnovabile nel Nord Europa.

Il porto di Göteborg ha fissato l’obiettivo ambizioso di ridurre del 70% le emissioni all’interno dell’area portuale entro il 2030 e ha posto l’attenzione su una varietà di combustibili, si tratta di uno dei passaggi chiave per raggiungere questo traguardo.  “Ora speriamo di vedere Maersk, X-press Feeders e molte altre compagnie di navigazione indirizzare le loro nuove navi a metanolo nel nord Europa e saremmo lieti di accoglierle a braccia aperte nel porto più grande della Scandinavia”, ha spiegato Elvir Dzanic, CEO presso l’Autorità Portuale di Göteborg.