Difesa

In quarantena settecento militari della Marina di Taiwan

Taiwan – Settecento marinai della Marina di Taiwan sono stati messi in quarantena dopo che tre casi di Coronavirus sono stati confermati tra i membri dell’equipaggio di una missione nella Repubblica di Palau, nell’Oceano Pacifico. Lo ha confermato oggi un portavoce del governo. Secondo quanto è stato possibile ricostruire, 3 navi della marina di Taiwan hanno visitato Palau – un arcipelago di isole che era sotto l’amministrazione americana fino alla sua indipendenza nel 1994 e uno dei soli 15 Paesi a mantenere relazioni diplomatiche formali con Taiwan – a metà marzo, prima di tornare in patria un mese dopo, ha detto il ministro della Sanità, Chen Shih-chung.

I tre casi confermati avevano alloggi condivisi sulla stessa nave, ma tutti i 700 marinai a bordo delle tre navi sono stati messi in quarantena. L’ufficio presidenziale di Taiwan ha riferito che il presidente Tsai Ing-wen ha preso parte alla cerimonia di rientro delle navi, ma ha salutato i marinai dalla costa, non esponendosi quindi al rischio di infezione. Taiwan, che ha una popolazione di circa 23 milioni di perone, finora ha riportato solo 398 casi di Covid-19 e sei morti.