Porti e Infrastrutture

La Cgil: “Tirrenia, adesso garanzie per lavoratori e imprese creditrici”

Cagliari – “Sancito e sottoscritto l’accordo tra Cin-Tirrenia il Mit ed il Mise che garantisce continuità marittima delle persone e delle merci da e per la Penisola, adesso bisogna attivarsi immediatamente su due aspetti: serve una soluzione strutturale per i trasporti via mare e garantire le imprese che vantano crediti con Cin-Tirrenia”. A sostenerlo è il segretario della Filt Cgil Sardegna Arnaldo Boeddu.

“Sul primo aspetto, il ministero dei Trasporti dovrà predisporre in tempi brevi un bando di gara che contenga non solo frequenze delle tratte dai porti sardi, ivi compreso quello di Arbatax, verso la penisola, tipologia di naviglio, tariffe certe e calmierate ma – dice il sindacalista – una clausola sociale esigibile che garantisca e tuteli tutti i posti di lavoro”. In merito al secondo, secondo Boeddu, “sarebbe un disastro per centinaia di lavoratori se il gruppo Cin-Tirrenia non riuscisse ad onorare i debiti contratti con tutti coloro i quali hanno lavorato in maniera indiretta per l’armatore”.