Energia e Ambiente

La Cina accelera sulla produzione di carbone

Pechino in sette mesi è salita a 2,26 miliardi di tonnellate, in crescita del 5% rispetto all’anno scorso.

Milano – Non è una crescita in doppia cifra ma il passo in avanti rispetto al periodo gennaio-luglio 2020 è comunque significativo: il National Bureau of Statistics (NBS) ha annunciato infatti che la produzione di carbone grezzo cinese è aumentata del 4,9% annuo salendo a 2,26 miliardi di tonnellate nei primi sette mesi del 2021.

Nella sua analisi NBS ha fatto un paragone anche con lo stesso periodo del 2019 e anche in questo caso emergono dati positivi con una crescita del 4,8% , portando l’aumento medio di gennaio-luglio degli ultimi due anni al 2,4 percento. Durante il periodo citato, la Cina ha importato quasi 169,74 milioni di tonnellate di carbone, contro il 15% annuo.

Nel dossier National Bureau of Statistics ha spiegato che il mese scorso la produzione di carbone del Paese ha raggiunto i 310 milioni di tonnellate, un calo del 3,3% rispetto all’anno precedente.