Cargo Green&Tech

La Cina fa il pieno di carbone: “Scorte sufficienti per tutto l’inverno”

La produzione di carbone delle più grandi imprese è stata di 3,32 miliardi di tonnellate nei primi nove mesi del 2022, in aumento dell’11,2% su base annua

Le scorte di carbone nelle centrali elettriche cinesi hanno registrato un aumento considerevole, “garantendo l’approvvigionamento energetico per l’intero inverno“, come si legge sui media ufficiali di Pechino.

Lo stoccaggio di carbone nelle centrali elettriche del paese ha superato i 170 milioni di tonnellate da settembre a oggi, secondo la National Energy Administration. “Di fronte a una situazione energetica internazionale grave e complessa, la Cina ha intensificato gli sforzi per garantire un approvvigionamento stabile di carbone e un aumento della produzione”, ha affermato Liu Tao, un funzionario del regolatore statale dell’energia.

“La produzione di carbone delle grandi imprese è stata di 3,32 miliardi di tonnellate nei primi nove mesi del 2022, in aumento dell’11,2% su base annua, mentre la capacità di produzione di carbone è aumentata di oltre 62 milioni di tonnellate quest’anno”, ha aggiunto Liu Tao. “I dati in nostro possesso mostrano che l’energia rinnovabile ha rappresentato il 78,8% della capacità di generazione di energia di nuova installazione nei primi tre trimestri del 2022”.