Cantieri&Difesa Green&Tech

La Cina ha iniziato la costruzione della prima portaerei senza equipaggio

La portaerei senza pilota è stata progettata dal Chinese Ship Design and Research Center e implementa i tre concetti di design di “futuro”, “garanzia del sistema senza pilota” e “intelligenza verde“.

E’ iniziata in Cina, a Guangzhou, la costruzione della  prima portaerei a uso civile senza equipaggio al mondo. La nave è stata progettata dalla CSSC Huangpu Wenchong per il Southern Marine Science and Engineering Guangdong Laboratory (Zhuhai).

Con il nome provvisorio di “i-ship (No, R1, M, I)”, la nave dovrebbe diventare la prima nave di ricerca scientifica con la funzione di controllo remoto e navigazione autonoma in acque aperte. Il progetto, secondo i media cinesi, “garantirà un’arma senza precedenti affinché la Cina svolga ricerche scientifiche marine innovative, costruisca una potenza marittima e sviluppi l’economia sociale”.

La portaerei senza pilota è stata progettata dal Chinese Ship Design and Research Center e implementa i tre concetti di design di “futuro”, “garanzia del sistema senza pilota” e “intelligenza verde“.

“Il sistema di alimentazione, il sistema di propulsione, il sistema intelligente e il sistema di supporto alle operazioni di rilevamento sono tutti realizzati in Cina e la tecnologia di base è indipendente e controllabile”, fanno sapere dal cantiere.

La nave senza equipaggio è lunga 88,5 metri, larga14 e ha un pescaggio di 3,7 metri. La velocità massima è di 18 nodi.