Green&Tech Porti

La Cina inaugura il terminal container totalmente automatizzato di Nansha (Guangzhou)

Lo sviluppo di un centro marittimo e logistico congiunto e la costruzione di un cluster portuale di livello mondiale nella Greater Bay Area sono diventati parte del piano nazionale dei trasporti

Guangzhou – Un terminal completamente automatizzato, il primo del suo genere costruito nella Greater Bay Area di Guangdong-Hong Kong-Macao, è entrato in funzione nel porto di Nansha a Guangzhou, capitale della provincia del Guangdong.

L’investimento fa parte della quarta fase della modernizzazione del porto di Nansha, che combina servizi multimodali legati al trasporto marittimo, fluviale e ferroviario nell’area, secondo quanto comunicato da Guangzhou Port Group.

“Il funzionamento del terminal aiuterà a dare slancio all’attuazione di un piano generale per promuovere una cooperazione globale tra Guangdong, Hong Kong e Macao”, ha affermato la società.

Lo sviluppo di un centro marittimo e logistico congiunto e la costruzione di un cluster portuale di livello mondiale nella Greater Bay Area sono diventati parte di quel piano, che è stato approvato a giugno dal Consiglio di Stato cinese. 

La quarta fase del progetto è il primo terminal container completamente automatizzato costruito da imprese e istituzioni scientifiche e tecnologiche nazionali.  

La costruzione del nuovo terminal è iniziata alla fine del 2018, integrando tecnologie avanzate come la navigazione Beidou, comunicazioni 5G, l’intelligenza artificiale e veicoli autonomi.

“Il terminal adotta una nuova generazione di tecnologia di terminal container automatizzati utilizzando nuovi hardware per le apparecchiature di automazione. Il nuovo porto ha portato al deposito di oltre 60 brevetti, di cui 31 classificati come brevetti di invenzione”, secondo l’azienda.