Porti e Infrastrutture

La complessa operazione dei piloti nello Stretto di Messina / La storia

Roma – Pochi giorni fa si è svolta nell’area dello Stretto di Messina una complessa operazione che “esalta la figura del pilota del Porto”. La storia è raccontata dal sito di Fedepiloti.

“In una zona di mare interessata da correnti di marea, la conoscenza dettagliata del territorio diventa determinante per il successo di operazioni come quella effettuata dalla nave posacavi Antonio Meucci della società Elettra, incaricata dalla compagnia telefonica Wind|Tre di effettuare un lavoro di manutenzione e sostituzione di un cavo telefonico a 250 metri di profondità“. 

Le operazioni si sono svolte tra le località “Bolano ” (sponda calabrese) e “Paradiso” (sponda siciliana) , sono state seguite dalla nave tramite un ROV subacqueo comandato a distanza. E’ stata assicurata la presenza di un pilota della corporazione dei Piloti dello Stretto di Messina e Gioia Tauro con la sovrintendenza del Capo Pilota, il Com.te Letterio Donato, durante le fasi più delicate come quella relativa al giunto del cavo telefonico. In totale sono stati sostituiti 5000 metri di cavo telefonico a fibre ottiche. 

“Il capo missione, Siro Carosi e il com.te Donnarumma, hanno infine autorizzato il Capo Pilota, come ringraziamento del lavoro svolto, ad apporre la propria firma sul giunto. Nonostante non fosse stata la prima esperienza in operazioni simili nelle acque dello Stretto, per tutti in Piloti della corporazione ha rappresentato un momento di arricchimento tecnico e professionale”.