Cantieri&Difesa

La Marina americana si doterà di 150 navi senza equipaggio

Oggi la Marina americana può contare su 298 navi nella sua forza operativa, un numero che però ignora decine di unità di rifornimento e logistica

Washington – Nei piani della Marina degli Stati Uniti c’è sua flotta composta da più di 350 navi con equipaggio e circa 150 senza equipaggio, “con l’auspicio che la tecnologia significhi minori costi operativi”. La US Navy si prepara così a contrastare una “flotta cinese in preoccupante crescita”. E’ il contenuto di un rapporto della Marina pubblicato martedì 26 luglio.

Il piano si riferisce all’anno 2040 e fa riferimento anche alla necessità di “non perdere il vantaggio militare contro la Russia”.

Oggi la Marina americana può contare su 298 navi nella sua forza operativa, un numero che però ignora decine di unità di rifornimento e logistica.

Il budget proposto dalla Marina per l’anno fiscale 2023 richiede 27,9 miliardi di dollari di finanziamenti per la costruzione navale di otto nuove navi, inclusi due sottomarini d’attacco di classe Virginia, due Arleigh Burkedestroyer e una fregata Constellation. Il Congresso degli Stati Uniti sta lavorando per potenziare la flotta della Marina.