Crociere Osservatorio Artico

SH Vega, la seconda nave di Swan Hellenic salpa per l’Artico dopo la Naming Cerimony    

E’ in viaggio verso Tromsø, in Norvegia, il prossimo 20 luglio, partirà per la sua prima crociera di spedizione culturale

Nicosia – Swan Hellenic ha annunciato che presso i cantieri navali Helsinki Shipyard ha avuto luogo la cerimonia di assegnazione del nome della sua seconda nave da crociera culturale di classe glaciale, SH Vega. La nave è ora in viaggio verso Tromsø, in Norvegia, da dove, il prossimo 20 luglio, partirà per la sua prima crociera di spedizione culturale nell’Artico: un’esplorazione di 11 giorni dell’arcipelago delle Svalbard.

La nuova nave, appositamente progettata, è stata battezzata da Patrizia Zito Passalacqua, moglie dell’amministratore delegato di Swan Hellenic Andrea Zito, alla presenza dei vertici di Helsinki Shipyard, dei media e dei membri del settore crocieristico e dei viaggi di tutto il mondo.

SH Vega è dotata di un sistema di propulsione diesel-elettrico da 5 megawatt con riduzione catalitica selettiva e di uno scafo rinforzato anti ghiaccio PC5 con stabilizzatori extra-large per un eccezionale comfort dei passeggeri. Con i suoi 113 metri di lunghezza, la nave, che pesa 10.600 tonnellate, è stata progettata appositamente per esplorare i luoghi più suggestivi e inaccessibili del Pianeta.

SH Vega, come la gemella SH Minerva, è stata progettata per soddisfare le più recenti normative ambientali ed è completamente autosufficiente fino a 40 giorni o 8.000 miglia nautiche. Inoltre, è predisposta per implementare la tecnologia delle batterie, per di operare in modo silenzioso. Entrambe le navi sono dotate di sistemi di depurazione dei gas di scarico, di sistemi avanzati di trattamento delle acque reflue e di strutture di stoccaggio dei rifiuti necessarie per operare in aree polari sensibili.

SH Vega dispone di 76 spaziose cabine e suite, la maggior parte con ampi balconi, per una sistemazione a 5 stelle per i suoi 152 ospiti ed è gestita da un team di bordo di 120 persone.

Subito dopo la cerimonia, la nave è salpata da Helsinki alla volta di Tromsø, in Norvegia, per una stagione di crociere inaugurali alla scoperta della magia dell’Artico, dalle Svalbard ai paesaggi dell’Islanda dominati dai ghiacci e dal fuoco, dalla drammatica maestosità della Groenlandia al Passaggio a Nord-Ovest fino alle zone selvagge del Canada settentrionale. Poi, verso la fine dell’autunno, percorrerà la costa orientale degli Stati Uniti per 12 giorni, da New York, Norfolk e Charleston a Miami. A partire da novembre, la nave offrirà una serie di crociere di spedizione culturale di 11-21 giorni in Antartide fino a marzo 2023, quando risalirà la costa occidentale dell’Africa fino alle Isole Canarie e all’Europa occidentale, portando gli ospiti nelle terre celtiche della Gran Bretagna e dell’Irlanda, prima di iniziare la sua seconda stagione artica. Stagione che si concluderà con una traversata dalla Groenlandia alla Nuova Scozia, seguita dai Caraibi e poi dal Brasile nell’ottobre 2023.