Cargo Green&Tech

L’Autorità marittima ferma la portacontainer YM Eternity per un debito dell’armatore

Sydney – La nave portacontainer “YM Eternity” della flotta Yang Ming Maritime Company, proprietaria della “YM Efficiency” che ha perso 81 container al largo della Hunter Coast nel 2018, è stata fermata presso il DP World Sydney Container Terminal dopo il suo arrivo l’8 febbraio scorso, per un debito di un milione di dollari dovuto alle operazioni di bonifica marittima.

E’ stata l’Autorità australiana per la sicurezza marittima (AMSA) a presentare la richiesta di fermo della nave al Ministero della marina per recuperare il debito. L’AMSA ha affermato che il costo totale della bonifica potrebbe raggiungere i 20 milioni di dollari: cifra che la compagnia di navigazione taiwanese avrebbe già rifiutato di pagare. L’Authority ha fermato la nave dopo avere ottenuto il permesso dal tribunale di recuperare il debito residuo.