Crociere e Traghetti

Liberty Lines prende in consegna la sua prima nave ibrida veloce

‘Vittorio Morace’ ha una lunghezza di 39,5 metri, una capienza di 251 passeggeri ed una velocità di oltre 30 nodi

Trapani – E’ stata consegnata Hsc Vittorio Morace, la prima delle nove unità che sono state commissionate nel 2022 da Liberty Lines per migliorare la qualità dei servizi di trasporto marittimo tra la Sicilia e le isole minori. La cerimonia si è svolta presso il cantiere spagnolo Astilleros Armon. Il monocarena ‘Vittorio Morace’, che prende il nome del fondatore della società, è la prima unità veloce Hsc hybrid al mondo, capace di navigare in modalità totalmente elettrica ad una velocità di 10 nodi per circa 30 minuti in prossimità della costa e poi ricaricare le batterie durante la navigazione in mare aperto quando l’unità è spinta dai motori termici. Ha una lunghezza di 39,5 metri, una capienza di 251 passeggeri ed una velocità di oltre 30 nodi: inoltre è in grado di ridurre le emissioni inquinanti.

“Il progetto, frutto della collaborazione tra gli uffici tecnici di Liberty Lines, il cantiere Astilleros Armon, il produttore di motori Rolls-Royce Power Systems, il Rina ed il designer australiano Incat Crowther ha goduto del finanziamento del 30% del costo preventivato di ciascuna nave, da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti attraverso l’apposito capitolo di spesa del Fondo complementare al Piano di Ripresa e Resilienza”, spiega la compagnia. In attesa che tutte le 8 navi gemelle attualmente in costruzione siano consegnate alla compagnia entro l’estate del 2026, Liberty Lines utilizzerà Hsc Vittorio Morace sulle proprie linee di collegamento tra Sicilia ed Isole Egadi, già a partire da questo mese.