Shipping e Logistica

Giappone, la flotta di metaniere Mol si avvicina a quota 100

Oggi la compagnia gestisce una flotta di 873 navi di vario tipo. Queste includono, tra le altre, 133 navi per il trasporto di Gnl, Gpl, ammoniaca, etano ecc., 186 navi cisterna, 274 portarinfuse

Tokyo – La compagnia giapponese Mitsui Osk Lines punta sulla continua espansione della propria flotta, e la sua strategia sembra ormai focalizzata sulla diversificazione delle tipologie di navi, comprese le metaniere. Più specificamente, sulla base del recente rapporto trimestrale del gruppo asiatico, la società è vicina a superare la barriera delle 100 navi proprio nel settore delle metaniere. La flotta di metaniere di Mol conta attualmente 97 navi, ma si prevede che entro il prossimo anno salirà a 104.

Oggi la compagnia gestisce una flotta di 873 navi di vario tipo. Queste includono, tra le altre, 133 navi per il trasporto di Gnl, Gpl, ammoniaca, etano ecc., 186 navi cisterna, 274 portarinfuse, 95 car carrier e 34 navi portacontainer.

Da notare che la prima nave metaniera del Giappone, la Senshu Maru, lanciata da Mol nel 1984, aveva una capacità di carico di 125.562 m3 . Le navi tradizionali di oggi appartengono alla classe 150.000–170.000 m3 .