Cantieri Navali Shipping e Logistica

Peter Döhle ordina quattro portacontainer da 14.000 teu alimentate a metanolo

Le navi saranno inoltre dotate di torri di desolforazione e altri dispositivi di risparmio energetico, “caratterizzati – fa sapere il cantiere – da un basso consumo complessivo”

Amburgo – Hudong-Zhonghua Shipbuilding, una filiale della China State Shipbuilding Corporation (Cssc), insieme a China Shipbuilding Trading (Cstc), hanno firmato un contratto per la costruzione di quattro navi da 14.000 teu alimentate a metanolo con il gruppo tedesco Peter Döhle.

Le navi avranno una lunghezza fuori tutto di circa 336 metri e una larghezza di 51 metri, con una capacità di 14.170 contenitori. Saranno predisposte per utilizzare metanolo sulla base di un sistema di propulsione convenzionale alimentato a carburante tradizionale, in grado di soddisfare la richiesta dell’armatore di successive modifiche.

Le navi saranno inoltre dotate di torri di desolforazione e altri dispositivi di risparmio energetico, “caratterizzati – fa sapere il cantiere – da un basso consumo complessivo, forte velocità ed eccellente protezione ambientale. Le prestazioni complessive soddisferanno gli standard internazionali, e se ne prevede il completamento e la consegna nel 2026-2027”.