Cargo Green&Tech Lavoro

MOL testerà una portacontainer e un traghetto senza equipaggio. “In servizio dal 2025”

Tokyo – Il gruppo armatoriale giapponese Mitsui OSK Lines (MOL) ha annunciato che testerà, in collaborazione con Nippon Foundation, due navi autonome tra il 2020 e il 2021: si tratterà di un traghetto e di una nave portacontainer.

Il presidente e CEO di MOL, Junichiro Ikeda, ha parlato di “viaggi dimostrativi” volti a “testare la tecnologia necessaria per operare navi autonome”. “I viaggi dimostrativi saranno condotti con un traghetto costiero di proprietà di MOL Ferry e una nave portacontainer costiera di proprietà di Imoto Corporation e gestita da Imoto Lines, utilizzando una tecnologia basata su sensori sviluppati da Furuno Electric e Mitsui E & S”. Le navi opereranno dalla baia di Tokyo a Tomakomai. Nella fase di ormeggio sarà utilizzando un drone sviluppato da Sekido. Secondo una dichiarazione MOL, i test cercheranno di sviluppare l’uso di navi automatizzate “allo scopo di migliorare il livello di sicurezza del settore marittimo e ridurre il numero di membri dell’equipaggio a bordo delle navi”.

“La navigazione costiera, obiettivo del programma, è un elemento chiave del sistema logistico giapponese: trasporta circa il 40% delle merci nazionali e circa l’80% delle merci industriali. Tuttavia, il settore deli trasporti costieri dipende fortemente da una forza lavoro che invecchia”, ha affermato MOL. La Nippon Foundation ha aggiunto che “effettueremo test dimostrativi entro la fine del 2021 e puntiamo a commercializzare le navi senza equipaggio entro il 2025“. Secondo la Fondazione “oltre il 50% degli equipaggi ha ormai più di 50 anni, mentre l’80% degli incidenti è dovuto a un errore umano”: “La realizzazione di navi operative senza equipaggio dovrebbe risolvere questi problemi. Se si realizzassero navi senza equipaggio e il 20% delle navi fosse sostituito da navi autonome nel 2040, in Giappone si prevede un effetto economico di circa 1 trilione di yen (9,31 miliardi di dollari USA) all’anno”.

Il consorzio MOL comprende Mitsui E&S, Furuno Electric Company, Imoto Corporation, Sekido Co. Ltd, MOL Ferry Co. e MOL Marine Co.,, le ultime due del gruppo MOL.