Yacht

Nautica, trimestre da record per Ferretti

Milano – Ferretti Group chiude il primo trimestre del 2021 con “una crescita propulsiva sia sul fronte dei risultati economici, sia su quello industriale”. Lo annuncia il gruppo in una nota.

Rispetto allo stesso periodo del 2020 i ricavi del primo trimestre sono aumentati del 40%, passando da 133 milioni di euro a 186 milioni di euro. Dal punto di vista geografico, l’Europa e il Medio Oriente si sono confermate aree strategiche per il gruppo, registrando oltre la metà dei ricavi.

Dal punto di vista industriale Ferretti Group ha raggiunto un numero record di vari: 56 yacht e superyacht varati in tre mesi rispetto ai 43 del 2020. I vari hanno riguardato pressoché tutti i cantieri del gruppo e i principali brand, con modelli che sono già gioielli della nautica internazionale come Riva 50 METRI – MY “Fifty”, il nuovo Ferretti Yacht 1000 e Navetta 30 Custom Line.

L’EBITDA record del primo trimestre, in crescita straordinaria così come la raccolta ordini, – tra i quali registriamo una grande barca a vela Wally come fatto estremamente significativo – racconta di una navigazione di Ferretti Group con vento a favore: ci sono tutti i presupposti per un 2021 molto positivo”, ha dichiaratol’Avvocato Alberto Galassi, Amministratore Delegato di Ferretti Group. “I vari poi sono come le date di uno show di successo: questo numero record in soli tre mesi certifica l’altissimo gradimento delle nostre barche e la forza delle nostre strategie produttive. Dopo le ottime performance del 2019 e un 2020 di sostanziale tenuta, ci aspettavamo di crescere, ma questa fantastica accelerata, oltre le previsioni, raddoppia la soddisfazione e le energie di tutte le persone che lavorano in Ferretti Group”.