Porti

Nave militare cinese “spia” la costa australiana: l’irritazione del governo

“L’intenzione, naturalmente, è quella di raccogliere informazioni lungo la nostra costa”, ha detto il ministro Dutton

Roma – Alta tensione tra Australia e Cina. Il ministro della Difesa australiano ha denunciato che una nave militare di Pechino “con capacità di intelligence” si è avvicinata alla costa occidentale della nazione, compiendo in questo modo un “atto aggressivo”.

Il ministro Peter Dutton ha aggiunto che la nave “è stata avvistata questa mattina a circa 250 miglia nautiche in direzione nord da Broome”, nell’Australia occidentale, e che era già stata localizzata lungo la costa nell’ultima settimana.

“L’intenzione, naturalmente, è quella di raccogliere informazioni lungo la nostra costa”, ha detto Dutton, “È stata nelle immediate vicinanze di installazioni militari e di intelligence sulla costa occidentale dell’Australia”. 

Il ministro ha detto che si è trattato di “un avvenimento senza precedenti per una nave da guerra cinese” l’essersi avvicinata così a sud e che le autorità stanno monitorando da vicino l’imbarcazione con aerei e tecniche di sorveglianza. “Penso che sia un atto aggressivo, e lo penso in particolare perché la nave è arrivata così a sud”, ha detto Dutton.