Difesa Shipping e Logistica

Nave Vespucci, passaggio a Sud: la sfida più grande

La nave scuola della Marina Militare passa dall’Atlantico, costeggia la Terra del Fuoco e risale il Pacifico

Buenos Aires – L’Amerigo Vespucci affronta la sfida più grande della sua storia: il passaggio a Sud del continente americano. Non è solo una missione fondamentale per la promozione del sistema Italia quella che la nave scuola della Marina Militare italiana affronta con il suo tour mondiale iniziato il primo luglio del 2023 dal porto di Genova. E’ anche la prova più impegnativa mai affrontata in 93 anni di servizio in navigazione. E’ lo stesso il comandante, Giuseppe Lai, a raccontarlo all’Ansa prima di lasciare il porto di Buenos Aires – da dove la nave mancava da 72 anni – per affrontare la seconda parte del suo World Tour.
“E’ un viaggio ambizioso e una sfida anche dal punto di vista nautico”, ha detto Lai. Il Vespucci lascia le acque del Rio de la Plata per cimentarsi in un periplo inedito che lo vedrà puntare l’insidioso Atlantico del Sud, fino a Tierra del Fuego, per poi risalire la costa orientale americana che affaccia sul Pacifico. “Quando venne il Vespucci a Buenos Aires nel 1952, poi tornò indietro, non proseguì verso la Terra del Fuoco. Si tratta perciò della prima volta che passa a Sud del continente americano”.
La seconda parte del giro del mondo porterà la nave scuola ad approdare tra gli altri nei porti di Acapulco, Los Angeles, Tokyo, Darwin, Singapore, Mumbai, Doha, Abu Dhabi e Jeddah.