Yacht

Nel 2021 trend positivo per Marina di Varazze, bene i ricavi per barche superiori ai 15 metri

Ormeggi stanziali registrano crescita (+20%).  La stagione estiva al via con eventi e servizi potenziati

Varazze – La stagione diportistica 2022 riprende per Marina di Varazze con nuovi programmi e una struttura rinnovata. Se è vero che durante il periodo di chiusure generalizzate dovute al Covid-19 le attività non si sono praticamente fermate in Marina, per i prossimi mesi si prevede una ripresa, in particolare delle attività turistiche, nel segno di una rinnovata normalità. 

“Le previsioni positive per la stagione nautica 2021 sono state confermate” dichiara Giorgio Casareto, Amministratore Delegato e direttore generale di Marina di Varazze. “Dopo un vero e proprio boom di transiti registrati nel 2020, con un +25% rispetto al periodo precedente la pandemia, nel 2021 il maggiore incremento ha riguardato gli ormeggi stanziali.  La crescita ha riguardato un po’ tutti i segmenti, ma è stata particolarmente rilevante in percentuale per quanto riguarda le imbarcazioni entro i 10 metri e in valore per yacht di dimensioni superiori ai 15 metri. I transiti si mantengono comunque stabili, risultato che consideriamo un notevole successo date le limitazioni negli spostamenti, anche a livello internazionale, ancora in vigore nel corso dell’estate 2021. La vacanza in barca si conferma quindi una scelta ottima, in questo particolare periodo, per tanti Italiani che hanno riscoperto le proprie coste e scelto di avvicinarsi al mondo della nautica, anche con piccole imbarcazioni come gommoni o barche a vela. “Per le barche superiori ai 15 metri” sottolinea Rachele Limosani, Responsabile commerciale e marketing, “in Marina di Varazze si è verificato quanto già previsto l’anno scorso, ovvero un consistente aumento di presenze che ha portato alla quasi saturazione dei posti disponibili, mentre per le classi intermedie, intorno agli 11-15 metri, la crescita è più contenuta e abbiamo al momento spazio disponibile. Dal punto di vista commerciale siamo in grado di continuare a proporre opzioni vantaggiose per queste tipologie.”

Lo scorso anno, lo ricordiamo, Marina di Varazze ha colto l’occasione per portare a termine gli importanti lavori straordinari previsti dal progetto iniziale e mirati, dopo quasi quindici anni dalla sua costruzione, a riportare al loro originale splendore i materiali e quindi l’estetica delle strutture residenziali, realizzate con ampio impiego di legno iroko per una superficie complessiva di circa 17.000 mq di fabbricati. Sono stati poi rinnovati gli impalcati dei pontili e la strada di sottoflutto.