Shipping e Logistica

Nuovo codice della strada, Fai-Conftrasporto: “Bene Salvini, riportiamo le strade in sicurezza”

Il presidente Uggè: “Siamo pienamente d’accordo che vadano adottate sanzioni più severe”

Roma – È atteso oggi sul tavolo del Consiglio dei Ministri il nuovo disegno di legge che inasprirà le sanzioni verso chi compie gravi violazioni al Codice della strada, come mettersi alla guida dopo aver bevuto o dopo aver assunto sostanze stupefacenti.

“Siamo pienamente d’accordo che vadano adottate sanzioni più severe – dichiara il presidente Fai-Conftrasporto Paolo Uggè – Ricordo al Ministro Salvini che bisogna anche prevedere controlli e sanzioni severe per i servizi di trasporto merci che vengono effettuati nel non rispetto dei tempi di guida e di riposo, con autisti costretti a guidare oltre l’orario consentito, determinando quindi rischi alla sicurezza delle strade”.

“Infine, si deve puntare sempre più a garantire la responsabilità condivisa, al fine di poter testimoniare in qualsiasi momento il percorso della merce dal committente al destinatario. La Fai-Conftrasporto punta alla legalità, sempre”, conclude il presidente della Federazione degli Autotrasportatori Italiani.