Traghetti

Omologato il concordato preventivo di Moby. “Infondata” per i giudici l’opposizione del gruppo Grimaldi

Milano – Il Tribunale di Milano ha omologato, approvandolo, il piano di concordato preventivo presentato da Moby-Cin, rigettando la proposta di opposizione presentata da Grimaldi Euromed che aveva chiesto danni per 147 milioni. Il gruppo partenopeo sosteneva anche presunte violazioni delle norme antitrust da parte della societ√† che fa capo alla famiglia Onorato ed √® partecipata dalla Msc della famiglia Aponte. I giudici della sezione fallimentare (il collegio era presieduto da Caterina Macchi) hanno ritenuto sussistenti “tutte le condizioni di legge per l’omologazione del concordato” e “l’infondatezza dell’opposizione promossa” dal gruppo Grimaldi.