Crociere

Onorato (MSC Crociere): “Stiamo lavorando sui tamponi salivari”

MSC Grandiosa porto di Genova 2020

Genova – Dodicimila passeggeri trasportati dalla ripresa delle crociere. E una certezza: “Il nostro sistema funziona. Facciamo i tamponi a tutti. All’equipaggio ne facciamo tre. E infatti abbiamo dovuto negare l’imbarco a 129 passeggeri e 5 marittimi”. Lo ha detto Gianni Onorato, CEO di MSC Crociere, in una lunga intervista pubblicata oggi dal quotidiano Il Secolo XIX.

Da quando MSC è tornata a navigare, ha detto Onorato, sono stati riscontrati otto casi di Covid-19: “Le persone che sono state tutte messe subito in isolamento. Sedici sono stati invece i passeggeri che non abbiamo imbarcato perché non avevano rispettato le regole delle escursioni. Abbiamo tracciato tutti grazie al nostro braccialetto elettronico, abbiamo effettuato i controlli e messo tutto in sicurezza. Vogliamo migliorare ancora. C’è una grande innovazione tecnologica sul fronte dei test. Noi abbiamo scelto quello antigenico e presto ridurremo i tempi di attesa per i passeggeri. Ma si sta lavorando anche su tamponi salivari o del fiato. Con strumenti così semplici ed economici, potremmo effettuare più test durante il viaggio così da alzare ulteriormente l’asticella”.