Shipping e Logistica

Opec+, accordo sul taglio della produzione di petrolio

Vienna – Accordo definitivo, malgrado gli attriti dell’ultimo momento, tra i Paesi dell’Opec+ per il taglio della produzione di petrolio. Secondo l’intesa raggiunta questo pomeriggio in videoconferenza, saranno prodotti 9,7 milioni di barili al giorno in meno a maggio e a giugno. Ad annunciarlo è stato il ministro dell’Energia messicano Rocio Nahle.

La riduzione è di 300 mila barili rispetto a quanto era stato inizialmente concordato venerdì scorso. Il Messico ha rifiutato di ridurre la sua produzione di 400 mila barili al giorno e ha confermato la sua proposta di tagliarne 100 mila. I prezzi del greggio si sono dimezzati negli ultimi due mesi dal momento che la pandemia del Covid-19 ha ridotto la domanda di commodity.

“L’accordo all’Opec+ è fatto e salverà decine di migliaia di posti di lavoro negli Stati Uniti. Voglio ringraziare e congratularmi con il presidente russo Vladimir Putin e il re Salman dell’Arabia Saudita. Ho appena parlato con loro dallo Studio Ovale. È un grande accordo per tutti”. Lo ha detto via social il presidente Usa Donald Trump.