Interviste Porti

Pessina (Assagenti): “Stabilizzazione dei noli nel secondo e terzo trimestre”

Genova – “Le aziende dello shipping per anni non hanno investito in equipment, è anche per questo che oggi in Italia soffriamo sul fronte delle esportazioni”. Lo dice Paolo Pessina, presidente di Assagenti, in questa intervista a Vito de Ceglia, direttore di ShipMag.

Per quanto riguarda le tariffe dei noli, Pessina è lapidario: “Non vedo un’inversione di tendenza rispetto a un trend che si è instaurato  lo scorso agosto ed è nato con il boom dell’export dalla Cina verso gli Stati Uniti. Lì si è creata una congestione che ha provocato una tempesta perfetta a cascata. Si pensava a una riduzione dei noli nel primo trimestre, e non è accaduto per la carenza di container. Ci sarà credo, una stabilizzazione nel secondo e nel terzo trimestre. In questo momento vediamo un aumento dei noli tra Mediterraneo e Usa e verso il Sud America”.

A proposito di Assagenti, Pessina dice che l’obiettivo è “allargare la base associativa. L’ingresso di OOCL è il primo passo”.