Logistica Porti

Pitto (spedizionieri Genova) lancia l’allarme: “Troppi servizi di linea sono in ritardo”

Genova – “Oltre all’impennata dei noli, è diminuita la percentuale di servizi di linea che arrivano puntuali. Si è passati dall’80 al 45%. Questi fenomeni possono creare problemi per i prodotti a minor valore aggiunto. Se da un lato è vero che cinque anni fa il costo del trasporto marittimo era irrisorio, oggi non si sa più quando si potrà mettere a bordo la merce e i tempi di consegna possono diventare infiniti. Se si vuole caricare rapidamente va pagato un nolo premium, altrimenti col nolo normale tocca aspettare un mese”: lo ha dichiarato al Secolo XIX il presidente degli spedizionieri genovesi, Alessandro Pitto.