Cantieri&Difesa

Portaerei Roosevelt, gli Usa non restituiranno il comando a Crozier

Washington – Il capitano Brett Crozier non tornerà a comandare la portaerei americana Theodore Roosevelt dopo essere stato rimosso dall’incarico perché accusato di aver fatto trapelare alla stampa una sua richiesta di maggior sostegno al Pentagono contro la diffusione del Covid-19 a bordo. E il suo superiore, il contrammiraglio ad una stella Stuart Baker, si vedrà bloccare la promozione. È la conclusione di una indagine della Marina Militare, secondo cui i due ufficiali presero cattive decisioni in risposta all’epidemia di Covid-19 nella nave. Lo scrive il New York Times citando una fonte del Congresso. Crozier era stato salutato come un eroe dal suo equipaggio per aver messo la loro salute sopra la sua carriera. Una sconfitta anche per l’ammiraglio Michael Martin Gilday, il capo delle operazioni navali Usa, che aveva suggerito al Pentagono di restituire il comando della nave a Crozier.