Porti e Infrastrutture Shipping e Logistica

Porti e grandi opere: anche Fruit Logistica scopre le emergenze liguri

Berlino – Opere infrastrutturali affidabili e fruibilità dei porti: sono queste le priorità per il rilancio del settore ortofrutticolo in Liguria, emerse a Berlino dove è in corso la fiera Fruit Logistica. “Siamo uno dei principali produttori di ortofrutta al mondo, al sesto posto per l’export, con una quota del 4,3% del mercato, seguiti da Belgio, Turchia, Germania e Francia”, sottolinea in una nota il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti, presente in fiera con il presidente ligure di Confagricoltura, Luca De Michelis.

“In Italia il comparto costituisce un quarto del valore della produzione agricola nazionale e rappresenta il 20% della spesa alimentare. L’ortofrutta “made in Italy” è la prima voce dell’export agroalimentare italiano, con la Germania che è il principale mercato europeo di sbocco per i nostri prodotti. Un settore forte, di cui andare fieri per la qualità e la salubrità dei suoi prodotti, anche e soprattutto nei periodi di emergenza sanitaria, come quella provocata dal Coronavirus. In questo senso – continua il presidente di Confagricoltura – i vincoli ed i controlli imposti dalle ferree norme della Ue nella produzione si trasformano in opportunità, garantendo in pieno i consumatori”.

I produttori italiani stanno tuttavia attraversando un periodo complesso. La cimice asiatica sta creando danni irreparabili al settore e l’effetto dei cambiamenti climatici ha costretto ben 16 regioni a chiedere lo stato di calamità. Come se tutto questo non bastasse, ci sono le questioni internazionali dei dazi Usa e della Brexit. 

“Abbiamo una classe imprenditoriale capace, di cui siamo orgogliosi. L’obiettivo – rimarca Luca De Michelis – è promuovere le eccellenze dei nostri prodotti per creare ulteriori opportunità per le imprese associate. Per crescere ancora sul mercato tedesco e su quelli internazionali occorre, però, investire nella modernizzazione delle infrastrutture. E proprio di questo ho parlato con il ministro dell’Agricoltura, Teresa Bellanova, nell’arco della visita che ha fatto allo spazio della Liguria in Fiera. La Liguria e le sue produzioni di eccellenza, compresi i fiori di cui abbiamo fatto dono al Ministro in occasione dell’evento di Confagricoltura all’Ambasciata d’Italia a Berlino, hanno necessità di viaggiare spediti. La Liguria ha necessità di risposte certe e rapide sulle grandi opere: Gronda autostradale, completamento del Terzo valico, raddoppio della rete ferroviaria del Ponente ligure, in quanto la nostra Regione è crocevia fondamentale sia con il Porto di Genova, da cui parte l’80% dell’agroalimentare che esportiamo via nave, sia per la rotta stradale verso il sud dell’Europa”.

In occasione dell’inaugurazione di Fruit Logistica, Confagricoltura ha organizzato, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Berlino, il tradizionale appuntamento sui temi d’attualità che interessano le aziende ortofrutticole che esportano in Germania. Una tavola rotonda in Ambasciata, che vede partner per la prima volta la Fiera di Berlino, e che ospiterà il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Teresa Bellanova e il direttore generale dell’Ice Roberto Luongo.