Logistica Porti

Porti europei, traffico in flessione del 17% nel secondo trimestre 2020

Bruxelles – Nel secondo trimestre 2020 il peso lordo delle merci movimentate nei principali porti della Ue è calato del 17% rispetto a un
anno prima a causa della pandemia. Lo rende noto Eurostat.

Solo due Stati Ue e la Norvegia hanno registrato un incremento:
Croazia +10,2%, Estonia +0,6%, Norvegia +2,7%. Cali più
forti per Malta (-50,8%), Italia (-40,5%), Latvia (-32,8%),
Portogallo (-22,6%), Slovenia (-20,1%). In Danimarca e Svezia
la caduta è stata dell’1,6% e dell’1% rispettivamente. Nel
Regno Unito è stata superiore al 15%.