Yacht

Porto Cervo, tragedia in mare: yacht contro gli scogli, muore l’armatore

Indaga la Guardia Costiera. Due persone sono in gravi condizioni e sono state trasferite nell’ospedale di Olbia in codice rosso

Porto Cervo – Ancora una tragedia in mare. Uno yacht di 21 metri è finito sugli scogli a Porto Cervo. Nell’incidente, avvenuto domenica sera, è morto l’armatore dell’imbarcazione, un inglese di 63 anni. È stato recuperato vivo ma privo di sensi dagli uomini della Guardia Costiera di Olbia e Porto Cervo: è morto subito dopo i soccorsi.

A bordo dello yacht 7 persone, compresa la vittima. Gli alti 6 feriti sono stati recuperati dall’imbarcazione a Porto Cervo e sono stati prestati loro i primi soccorsi dai medici del 118 di Arzachena e Porto Cervo. Due sono in gravi condizioni e sono stati trasferiti nell’ospedale di Olbia in codice rosso.

Secondo le prime ricostruzioni l’incidente, che è avvenuto intorno alle 20.30 mentre il gruppo navigava davanti alla località Li Nibani, potrebbe essere stato provocato dalla manovra improvvisa del comandante dello yacht per evitare la collisione con un’altra imbarcazione. Lo yacht è stato recuperato e rrimorchiato fino alla Marina di Porto Cervo.