Porti

Porto di Brindisi, al lavoro per il nuovo piano regolare portuale

Sarà preparato un documento condiviso con tutti gli obiettivi da  definire

Brindisi – Riunione tecnico-operativa tra l’Ufficio di Piano, istituito da Adspmam per la redazione del nuovo piano regolatore portuale di Brindisi, la Capitaneria di Porto di Brindisi , una rappresentanza degli operatori portuali e dei servizi tecnico-nautici del #porto, con l’obiettivo di cristallizzare strategie, interventi e opere che devono costituire i pilastri sui quali si fonderà il nuovo piano regolatore portuale. Dopo aver ascoltato i vari interventi, il presidente Ugo Patroni Griffi ha chiesto ai presenti di redigere un documento condiviso, nel quale vengano identificate principalmente le destinazioni funzionali delle banchine e le opere ritenute urgenti , strategiche e realizzabili per rendere totalmente fruibile lo scalo, in base ai traffici commerciali esistenti e alle nuove possibilità di sviluppo.


Gli operatori, sentiti Capitaneria di Porto e servizi tecnico-nautici, consegneranno, all’Ufficio di piano, il documento , già condiviso, contenente i desiderata entro 15 giorni . Intanto, nella sede di Brindisi di Adspmam , continueranno le “giornate dedicate all’ascolto”, proprio per raggiungere un risultato finale che possa essere condiviso e completo, al fine di rendere efficiente e produttiva un’attività economica, quale un porto è. Nei prossimi giorni, si terranno nuovi incontri