Porti

Porto di Civitavecchia, via libera per i ristori assegnati dal MIMS per la pandemia

Complessivamente si tratta di 11,3 milioni di euro: ecco come saranno investiti

Civitavecchia – Nella seduta del Comitato di Gestione dell’AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale presieduta da Pino Musolino deliberato all’unanimità parere favorevole “alla delibera sulla prima nota di variazione al bilancio di previsione 2022 dell’ente, finalizzata ad impegnare gli 11,3 milioni di euro di ristori per la pandemia assegnati dal MIMS all’AdSP”.

“In dettaglio, tra le voci principali oggetto della variazione figurano 1.370.000 euro per i livelli minimi essenziali di servizi garantiti durante l’emergenza e per investimenti da parte delle SIEG (Società di Servizi di Interesse Economico Generale); 1.300.000 euro ad integrazione del fondo opere di grande infrastrutturazione; 1.500.000 euro a compensazione dell’incremento delle spese per l’energia nel porto; 1.800.000 euro per manutenzioni ordinarie e straordinarie delle infrastrutture portuali. Rimangono da destinare 5,2 milioni di euro.”, si legge nella nota stampa.