Porti

Porto di Gioia Tauro, approvata variazione al piano operativo triennale

Via libera all’unanimità anche per l’assestamento di Bilancio 2022

Gioia Tauro – Si è riunito il Comitato di gestione dell’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio, guidato dal presidente Andrea Agostinelli. Con il parere favorevole del Collegio dei revisori dei conti, tra i punti posti all’ordine del giorno, sono stati approvati all’unanimità la variazione e l’assestamento di Bilancio 2022, redatto dal dirigente Luigi Ventrici, e la collegata variazione al Piano Operativo Triennale 2022-2024, relativo alla programmazione infrastrutturale dell’Ente, redatta dal dirigente Maria Carmela De Maria

Nel corso della seduta, l’attenzione è stata concentrata sulle specifiche variazioni di Bilancio ritenute indispensabili per dare risposte alla politica dell’Ente, finalizzata a determinate lo sviluppo dei porti interni alla propria circoscrizione, e per definire, così, la copertura finanziaria per la rimodulazione del Piano triennale delle opere 2022-2024.  Considerata strategica, per l’ulteriore crescita dello scalo portuale di Gioia Tauro e per la diversificazione dei suoi servizi, è stata pianificata la copertura di spesa di 50 milioni di euro per i lavori di approfondimento e consolidamento del canale portuale lungo la banchina di levante nei tratti A-B-C. Nel contempo si procederà ai lavori di adeguamento strutturale per l’incremento della portanza della pavimentazione di banchina nel tratto C, con una spesa prevista di 500mila euro.