Crociere e Traghetti Porti e Infrastrutture

Porto di Ravenna, cala il traffico (-1,8 milioni di tonnellate) ma è record per le crociere/Il report

Lo scalo ha risentito in particolare degli effetti della guerra tra Russia e Ucraina

Ravenna – Sono luci e ombre nel report finale del 2023 relativo all’andamento del porto di Ravenna che ha registrato un calo di traffico, movimentando complessivamente 25.503.131 tonnellate, con una diminuzione del 6,9% (cioè 1,8 milioni di tonnellate in meno) rispetto al 2022. La causa principale è legata soprattutto agli effetti della guerra tra Russia e Ucraina. Le note liete arrivano invece dai numeri collezionati dal Terminal Crociere di Ravenna con 99 scali di navi da crociera, per un totale di 330.952 passeggeri, di cui 281.192 in “home port” e 49.510“in transito”. Si tratta del record di sempre per il porto di Ravenna. Dalle prime stime sulla movimentazione complessiva relative a gennaio 2024, i traffici sembrano in calo di oltre il 18% (circa 400.000 tonnellate in meno) rispetto allo stesso mese del 2023, principalmente a causa della crisi di Suez sui traffici dei porti del nord Adriatico. Inoltre i container a gennaio dovrebbero diminuire rispetto del 32,5% per numero di teu rispetto allo stesso mese del 2023.

Powered By EmbedPress