Porti

Porto di Valencia, nei primi 10 mesi del 2022 calo dei traffici (-7,7%)

Boom invece dei passeggeri (+126%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

Valencia – Nei primi 10 mesi dell’anno calo dei traffici di container nel porto di Valencia che ha raggiunto quota 4.336.957 TEU, significa un calo del 7,7% rispetto allo stesso periodo del 2021.  La diminuzione maggiore è stata registrata nei container interi in transito, 292.434 in meno rispetto all’anno precedente, con un decremento del 14%.  Tra gennaio e ottobre 2022 il traffico totale ammonta invece a 67,72 milioni di tonnellate, il 4,5% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La flessione dei container è compensata dalla crescita del traffico di rinfuse liquide (+61,3%) e solide (+14,5) e veicolari, che crescono del 18,3%, con 491.090 unità gestite.

Bene invece i passeggeri che sono stati 1.203.005 (+126%). Di questi, 546.198 sono crocieristi. La crisi delle principali economie mondiali e la situazione geopolitica stanno segnando il traffico di Valenciaport, la prima infrastruttura logistica spagnola al servizio delle aziende di import ed export.

Nello specifico, nei primi dieci mesi dell’anno questa situazione si è riflessa in un calo dei container in entrata e in uscita da Valencia, soprattutto quelli dedicati al transhipment.