Porti

Porto La Spezia, lunedì inizia la rimozione del ponte crollato nel 2021

Sommariva: “Finalmente la fine di uno stallo che ha causato soprattutto disagi alla cantieristica ed ai suoi operatori”

La Spezia – Il ponte sulla Darsena Pagliari alla Spezia, collassato nel maggio 2021, sta per essere rimosso. Oggi, durante la conferenza stampa nella sede dell’AdSP, sono stati illustrati e commentati i complessi procedimenti tecnici necessari a consentire lo spostamento del manufatto.

Lunedì 21 (a partire dalle ore 8.00), avverranno le operazioni che si concluderanno con la rimozione del ponte dalla sua attuale posizione e il ricovero in un’area limitrofa (a 50 metri)alla darsena Pagliari dove rimarrà a disposizione degli inquirenti. Protagonista una enorme gru della portata max. di 1250 ton., ed una altezza di braccio tralicciato di 200 mt.

Alla conferenza stampa sono intervenuti, oltre a Mario Sommariva, Presidente AdSP, il sindaco della Spezia Pier Luigi Peracchini, Federica Montaresi, Segretario Generale AdSP; Mirko Leonardi, Dirigente Area Tecnica AdSP e RUP dei lavori; Luca Piermatteo Progettista e direttore lavori per la Società Progetec La Spezia ed i rappresentanti delle ditte coinvolte nei lavori.

“Arriviamo a questa operazione estremamente complessa e articolata che sancisce la fine di uno stallo che ha causato soprattutto disagi alla cantieristica ed ai suoi operatori. Ora si apre una fase nuova per la viabilità cittadina. Ringrazio la Procura Generale della Repubblica che, nelle more di una indagine estremamente complessa, dimostrando grande disponibilità e sensibilità, ha consentito l’operazione cui attribuisco un valore simbolico molto importante”, ha detto il Presidente Sommariva

“Dallo spavento alla speranza – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – ricordiamo tutti quel giorno del cedimento del ponte perché già eravamo molto provati da altri crolli avvenuti nella nostra Regione, e fortunatamente nel nostro caso nessuno è rimasto ferito o peggio. L’inizio dei lavori urgenti di rimozione del ponte della Darsena Pagliari crollato annunciato oggi è un’ottima notizia perché dobbiamo procedere a lenire il prima possibile il disagio di tutto il comparto della nautica da diporto. Per questo il mio ringraziamento va all’Autorità Portuale, alla Procura e a tutti coloro che hanno studiato il modo per nulla scontato di rimuovere il ponte crollato”

L’operazione, secondo il RUP Mirko Leonardi,  racchiude in sé una particolare complessità dovuta al contenuto altamente specialistico degli interventi abbinato ai tempi ristretti in cui tutto deve avvenire, per non rallentare in alcun modo il corretto svolgimento delle attività peritali. Grazie al lavoro costante di un gruppo formato da tecnici dell’Autorità, da professionisti esterni e da ditte specializzate, in pochi mesi dall’inizio dell’operazione è stato possibile raggiungere questo importante traguardo.