Porti e Infrastrutture

Portuali, è sciopero: Genova si ferma il 5 aprile, gli altri scali 2 ore per turno dal 3 al 5

L’annuncio dei sindacati che chiedono il rinnovo del contratto nazionale

Genova – I sindacati hanno annunciato lo sciopero dei porti dopo lo stallo del rinnovo del contratto nazionale scaduto lo scorso 31 dicembre.  “E’ previsto lo stop dal 3 al 5 aprile. L’astensione dal lavoro sarà di 24 ore e riguarderà 2 ore per ogni turno di lavoro per tutto il personale. Le strutture territoriali potranno articolare le 24 ore in un’unica giornata, ovvero venerdì 5 aprile”, scrivono Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. A Genova sciopero sarà programmato proprio per il 5 aprile.

A rotazione verrà assicurata la presenza del personale necessario “all’assistenza dei passeggeri (compresi autisti al seguito) per i trasporti marittimi da e per le isole; la sicurezza degli impianti e tutela del patrimonio aziendale e la vigilanza e mantenimento in funzione degli impianti per merci deperibili e controllo merci pericolose”, aggiungono i sindacati.