Yacht

Prende forma il nuovo Pershing GTX116, il futuro della categoria degli Sport Utility Yacht

Può raggiungere una velocità massima di 35,5 nodi. Ecco tutte le caratteristiche

Roma – Prende forma il nuovo Pershing GTX116  che si pone come il futuro della categoria degli Sport Utility Yacht.  

Ammiraglia della nuova gamma GTX, che ridefinisce i confini del segmento di mercato tra i 20 e i 40 metri, “GTX116 offre supremo benessere a bordo ma anche eccellenti prestazioni nautiche, tra gli ampi spazi aperti, le aree a diretto contatto con il mare e la vivibilità garantita dal nuovo layout con 5 cabine. GTX116 è il risultato della collaborazione fra il Comitato Strategico di Prodotto Ferretti Group, presieduto dall’Ing. Piero Ferrari, lo studio di design di Fulvio De Simoni e la Direzione Engineering del Gruppo. Lo scafo, lungo oltre 35 metri (115’7”) e largo quasi 8 metri (25’4”) (dati preliminari), è nato presso lo stabilimento Modelli e Stampi di Ferretti Group, che ha utilizzato tecniche ispirate a tecnologie avanzate e al sapere artigianale tipici di Pershing”, si legge nella nota stampa.

Tra i punti di forza: il garage, in grado di stivare un tender di oltre 5 metriuna moto d’acqua e un watertoy, e l’esclusivo beach club a pelo d’acqua, di 38 metri quadrati, rivestito di teak e protetto a poppa da un coronamento apribile con movimentazione elettroidraulica che mette in comunicazione la spiaggetta e la zona beach antistante creando uno spazio di dimensioni notevoli. L’area living di prua, a cui si accede dall’esterno tramite il camminamento laterale di sinistra e dall’interno uscendo dalle porte vetrate in corrispondenza della plancia di comando, potrà ospitare perfino una jacuzzi. Il sundeck, di 41 metri quadri e accessibile mediante due scalinate laterali esterne a poppa, ospita la seconda stazione di comando ed è progettato con ampi spazi conviviali. 

“In salone, su richiesta, una vetrata a tutt’altezza apribile sulla murata di sinistra consente di accedere a un balcone esterno di 4 metri di lunghezza che permette un ulteriore contatto con il mare, all’aria aperta. La prima unità di Pershing GTX116 prevede un layout a cinque cabine, con master cabin a tutto baglio posizionata a centro barca, inclusi doppi servizi en suite, due cabine vip matrimoniali e due guest cabin con letti separati completamente speculari, tutte con bagno privato. In alternativa si può optare per un layout con quattro cabine – armatoriale, due vip e una twin – a vantaggio di un’area living. Il progetto dell’interior design privilegia l’utilizzo di superfici specchiate e materiali rigorosamente Made in Italy come pelli e cuoio Poltrona Frau“, prosegue la nota.

Pershing GTX116 sarà equipaggiato con una tripla propulsione waterjet che, abbinata a tre MAN V12 2000 dalla potenza di 2000 mhp consentirà di raggiungere una velocità massima di 35,5 nodi e una velocità di crociera di 29,5 nodi (dati preliminari). La motorizzazione standard, invece, prevede tre MAN V12 1800 dalla potenza di 1800 mhp. GTX116 è omologabile MCA per poter essere utilizzato come charter (dati preliminari).