Crociere

Quarta società fallita nelle crociere: FTI chiude la divisione cruise

Amburgo – Un’altra vittima della pandemia: il tour operator tedesco FTI Group ha annunciato che chiuderà la sua piccola compagnia cruise nell’ambito di una ristrutturazione a livello di gruppo causata dall’emergenza sanitaria. La compagnia, che gestiva una sola nave da crociera, diventa così la quarta linea per annunciare la cessazione delle operazioni a causa della pandemia.

Il tour operator ha acquistato la sua nave da crociera Berlin nell’agosto 2011 lanciando la sua compagnia FTI Cruises. La piccola nave da crociera deluxe, che ospitava poco più di 400 passeggeri, era commercializzata principalmente per i clienti di lingua tedesca. La nave era utilizzata per crociere nei Caraibi, nel Mediterraneo e in Europa. 

Secondo un portavoce del gruppo FTI, la società ha deciso ufficialmente di rinunciare al marchio FTI Cruises dal 1 ° novembre, che coincide con la fine dell’anno fiscale in corso. Oltre alle crociere a bordo di Berlin, FTI vendeva crociere su una serie di altre navi.

Secondo i resoconti dei media tedeschi, la chiusura della linea di crociera fa parte di una più ampia ristrutturazione della compagnia che includerà il licenziamento fino al 20% della forza lavoro e la chiusura di un’agenzia di viaggi. La società, attraverso una consociata, gestiva hotel in una serie di paesi, tra cui il Gambia, anch’essi chiusi. Non è stata ancora presa alcuna decisione in merito al futuro della nave da crociera Berlin. Costruita nel 1980, Berlin è rimasta ancorata a Malaga, in Spagna, da quando ha sospeso le crociere a marzo. Inizialmente era gestita da un’altra compagnia turistica tedesca, Delimann, e fu brevemente noleggiata per crociere in Asia. Nel 1986, la nave fu allungata aumentando la sua capacità passeggeri originale di 330 persone all’attuale massimo di 420 passeggeri. Delimann vendette la Berlin nel 2004 all’operatore di crociere britannico Saga Cruises, che la gestì per i successivi sette anni come Spirit of Adventure. Tornò infine sul mercato tedesco ribattezzata FTI Berlin dopo che FTI ha acquisì la nave nel 2011.

Prima di FTI Cruises hanno cessato l’attività l’operatore crocieristico spagnolo Pullmantur, Cruise and Maritime Voyages (compagnia di crociere con sede nel Regno Unito con operazioni nel Regno Unito, in Germania e in Australia) e Birka Cruises che effettuava brevi crociere da Stoccolma.