Cantieri&Difesa Crociere

Royal Caribbean, la pandemia ritarda quattro interventi. Annullato il restyling della Allure of the Seas

Miami – Gli effetti della pandemia, nel mondo delle crociere, si stanno facendo sentire non solo nella riprogrammazione della stagione (ma in molti casi si parla di cancellazione), ma anche in quello della cantieristica navale e delle operazioni portuali. Il gruppo Royal Caribbean ha comunicato che, proprio a causa dell’emergenza sanitaria, ben quattro interventi programmati subiranno ritardi.

  1. Il totale rinnovamento della Allure of the Seas è stato rinviato a data indefinita. Inizialmente, la nave avrebbe dovuto subire un importante rinnovamento questa primavera prima di tornare in servizio nel maggio del 2020.
  2. A causa di ritardi nella costruzione, il terminal cruise di Galveston, in Texas, non sarà in grado di accogliere una nave di classe Oasis. Di conseguenza, i piani per far partire Allure da quel porto sono stati cancellati. La nave Liberty of the Seas assumerà gli itinerari di Allure alla fine del 2021.
  3. I lavori di rinnovamento di Adventure, Explorer e Liberty of the Seas sono stati rinviati a data da destinarsi.
  4. Explorer of the Seas entrerà in un bacino di carenaggio tecnico. Di conseguenza, la compagnia ha annunciato che “tutte le partenze Explorer verranno annullate fino ad agosto 2020”.

Nel frattempo, il piano ufficiale di Royal Caribbean resta quello di tornare a navigare dal 1 ° agosto, in attesa dell’autorizzazione del governo Usa.

Vuoi essere aggiornato in tempo reale su ciò che accade nel mondo delle crociere e dello shipping? Iscriviti al nostro canale Telegram: il servizio è gratuito!