Crociere

Royal Caribbean, le prime due navi scaldano i motori

Miami – Royal Caribbean International ha deciso di mettere due navi della flotta nel cosiddetto stato di “warm lay up”. In questa condizione le due unità dovrebbero restare almeno 30 giorni al largo delle Isole Vergini Britanniche. 

Nello stato di “warm lay-up”, bastano pochi giorni prima che una nave da crociera sia pronta per tornare all’operatività. Tutto fa presupporre, insomma, che dal quartier generale di Miami si sia deciso di allertare Grandeur of the Seas e Rhapsody of the Seas in vista di un possibile ritorno alla normalità. Quando e a quali condizioni, al momento non è possibile ipotizzarlo.

Per ora, le due navi da crociera devono fare scalo a Tortola, la più grande delle Isole Vergini: qui effettueranno rifornimento di carburante e provviste. Secondo alcuni media, Royal Caribbean potrebbe ricominciare a navigare offrendo crociere senza destinazione, come successo a Singapore.