Energia e Ambiente Shipping e Logistica

Saipem si aggiudica due contratti per 700 milioni di dollari

Il primo progetto da Eni Congo e l’altro da Bp per attività offshore nel Golfo del Messico

Milano – Saipem si è aggiudicata due nuovi contratti, uno da Eni Congo e l’altro da bp, per un valore totale di circa 700 milioni di dollari. Il primo contratto è stato assegnato a Saipem da Eni Congo per la conversione dell’unità di perforazione semisommergibile Scarabeo 5 in un impianto di separazione e potenziamento (Floating Production Unit – FPU).

La FPU è una piattaforma semisommergibile di produzione che riceve i fluidi prodotti dalle piattaforme riser delle teste di pozzo, separa il gas dai liquidi e lo potenzia per alimentare la vicina unità galleggiante di GNL (FLNG). Il contratto, che fa seguito a un accordo siglato all’inizio di quest’anno per l’esecuzione delle attività preliminari di ingegneria e approvvigionamento, prevede l’ingegneria, l’approvvigionamento, la costruzione, il trasporto e la messa in esercizio della FPU che sarà installata al largo della costa della Repubblica del Congo, a nord-ovest del Terminale di Djeno, ad una profondità di circa 35 metri. I lavori offshore per la messa in servizio e l’avvio dell’FPU sono previsti entro il quarto trimestre 2025.

Questo contratto assegnato a Saipem fa parte del Progetto Congo LNG di Eni, il primo progetto di liquefazione di gas naturale del Paese che avrà una capacità complessiva di produzione di gas naturale liquefatto (GNL) di 3 milioni di tonnellate all’anno (circa 4,5 miliardi di metri cubi all’anno).

Infine, Saipem si è aggiudicata da bp un contratto per attività offshore nel Golfo del Messico. Il contratto riguarda l’unità galleggiante di produzione Argos FPU, impianto all’avanguardia progettato per la produzione di petrolio e gas in acque profonde. Argos FPU si trova nel Green Canyon Block 780 situato a circa 1.400 metri di profondità.

La nave ammiraglia Saipem Constellation svolgerà le attività marine necessarie per il progetto, che sarà gestito dalla sede di Saipem a Houston (USA), l’hub strategico per le attività dell’azienda nella regione. Questo contratto rappresenta una milestone significativa in quanto si tratta del primo progetto che vedrà l’impiego della Saipem Constellation nel Golfo del Messico e fa seguito a una serie di progetti già assegnati in Australia e Guyana. L’aggiudicazione attesta, inoltre, l’alta competenza di Saipem nella fornitura di soluzioni offshore all’avanguardia per l’industria energetica.