Cargo Green&Tech

Shenzhen, PetroChina completa il primo bunkeraggio di gas naturale ship-to-ship

Grazie al bunkeraggio STS, rispetto al bunkeraggio tradizionale, si risparmiano almeno sette giorni di tempo di attracco per le navi

Pechino – PetroChina ha completato il suo primo bunkeraggio ship-to-ship di una nave portacontainer alimentata a Lng presso il porto di Shenzhen Yantian, segnando in questo modo l’inizio dell’attività di bunkeraggio offshore nell’area della Grande Baia di Guangdong-Hong Kong-Macao, nel sud della Cina.

L’operazione di bunkeraggio è durata circa sei ore: un totale di circa 7.000 mc di gas è stato rifornito sulla portacontainer da 23.000 TEU di proprietà di CMA CGM.

Grazie al bunkeraggio STS, rispetto al bunkeraggio tradizionale, si risparmiano almeno sette giorni di tempo di attracco per le navi, ha osservato un portavoce di PetroChina, aggiungendo che ciò non solo migliorerà la capacità operativa delle navi e del porto di Shenzhen Yantian, ma migliorerà anche la competitività di Shenzhen come hub marittimo internazionale.

L’attività di bunkeraggio di gas a Shenzhen è gestita da Shenzhen PetroChina International LNG Bunkering, di proprietà congiunta di PetroChina Kunlun Gas (51%), una sussidiaria di PetroChina’s Kunlun Energy, Shenzhen Yantian Port Group di proprietà del governo di Shenzhen (29% ) e Shenzhen Gas Corporation quotata a Shenzhen (20%).

L’inizio del servizio di bunkeraggio di gas STS ha fatto diventare il porto di Shenzhen Yantian il quarto hub portuale al mondo e il primo hub portuale nel sud della Cina con capacità di bunkeraggio di gas naturale liquefatto dopo Singapore, Rotterdam e Shanghai.