Energia e Ambiente Shipping e Logistica

Shipping, l’Ucraina inserisce cinque compagnie greche nella lista dei “sostenitori di Putin”

A gennaio le petroliere di armatori registrati in Grecia hanno trasportato quasi la metà del volume totale di prodotti petroliferi russi dai porti del Mar Nero e del Mar d’Azov

Kiev – Cinque compagnie di petroliere greche sono state incluse nell’elenco “Guerra e sanzioni” aggiornato periodicamente dall’Agenzia nazionale ucraina per la prevenzione della corruzione. Sono accusate di essere sostenitori internazionali della guerra della Russia contro l’Ucraina.

Le compagnie di navigazione TMS Tankers, Minerva Marine, Dynacom Tankers Management, Thenamaris e Delta Tankers sono accusate di cooperare con la Russia. 

Il portale “Guerra e sanzioni”, lanciato nel 2022, consente di visualizzare l’elenco delle persone che sono già state sanzionate dall’inizio della guerra, nonché di avere aggiornamenti con società e persone prossime a essere sanzionate.

Secondo il Black Sea Strategic Research Institute e il BlackSeaNews Monitoring Group, a gennaio le petroliere di armatori registrati in Grecia hanno trasportato quasi la metà del volume totale di prodotti petroliferi russi dai porti del Mar Nero e del Mar d’Azov.

Inoltre, la quantità di trasbordo vicino alla costa della Grecia, principalmente nel Golfo di Laconia, è aumentata notevolmente a febbraio, superando i 10 milioni di barili, che equivalgono a 360mila barili al giorno.