Porti e Infrastrutture

Sicurezza e ispezioni a bordo, ecco le nuove circolari della Guardia costiera / Download

Roma – Agevolare le attività da remoto e posticipare le scadenze in merito soprattutto a manutenzione e revisione. In piena emergenza Covid-19 la Guardia costiera, con una serie di circolari, ha pubblicato le nuove disposizioni per garantire la sicurezza dei trasporti via mare, la tutela dell’ambiente, del personale navigante, dei militari dei nuclei ispettivi e semplificare le procedure per tutta la durata dell’emergenza.

Con la circolare 4/2020 vengono impartite istruzioni per le visite “da remoto” sulle navi adibite a viaggi internazionali; con la circolare 5/2020 invece sono disciplinate le visite in commissione attraverso attività da “remoto”. Dopo avere consultato la Commissione Ue e avere avuto il via libera formale, la certificazione delle navi ro/ro passeggeri potrà essere prorogata sino a 3 mesi anziché un solo mese. La misura consentirà alla parte più rilevante della nostra flotta, impiegata in viaggi nazionali, di continuare ad operare. Con la circolare 6/2020, infine, è stato disciplinato il complesso delle attività obbligatorie (service periodici) di manutenzione, prova, revisione, verifica di funzionamento previste eseguirsi (da parte di ditte esterne) nella cornice degli accertamenti statutari.