Shipping e Logistica

Sncf, gli scioperi costano 1 miliardo di euro

Marsiglia – Il gruppo ferroviario francese Sncf ha pagato a carissimo prezzo la raffica di scioperi contro la riforma delle pensioni che hanno travolto il Paese a dicembre. Malgrado undici mesi sostanzialmente positivi, il 2019 si è chiuso con una perdita di 801 milioni di euro: nel 2018 Sncf aveva incassato utili per 141 milioni. “Sarebbe stato un anno eccellente senza gli scioperi di dicembre”, ha commentato il presidente esecutivo Jean-Pierre Farandou.
Secondo i calcoli di Sncf, gli scioperi sarebbero costato circa 1 miliardo di euro al gruppo, sommando il settore merci e quello passeggeri.