Energia e Ambiente Porti e Infrastrutture Shipping e Logistica

Taiwan investe 1,37 miliardi di dollari per ampliare 7 porti entro il 2026

Il piano quinquennale del ministero dei Trasporti e delle Comunicazioni si pone l’obiettivo di aumentare il volume di container aggregato a 18,6 milioni di Teu.

Taipei – Il ministero dei Trasporti e delle Comunicazioni (MOTC) di Taiwan investirà 1,37 miliardi di dollari in un piano quinquennale per riqualificare e ampliare sette dei porti internazionali del paese.

Il piano completo di sviluppo dei porti commerciali del governo mira ad aumentare il volume di container aggregato a 18,6 milioni di Teu e trasformare i porti di Kaohsiung, Taipei, Keelung, Hualien, Taichung, Anping e Su’ao in porti green e smart.

MOTC prevede che entro il 2026 i lavori di ristrutturazione dei porti creeranno 13.000 posti di lavoro e attireranno circa 11 miliardi di dollari di investimenti.

Il direttore generale della Taiwan International Ports Corporation, Wang Chin-jung, ha affermato che ogni porto ha le sue caratteristiche uniche.

Kaohsiung, il porto container più trafficato di Taiwan, è al 16° posto tra i porti container del mondo, con 9,62 milioni di Teu movimentati nel 2020. Con il completamento dei lavori, l’auspicio di Wang è che i volumi di Kaohsiung possano salire a 11,44 milioni di Teu nel 2026.