Cantieri Navali Nautica e Yacht

Tankoa vuole crescere: 4 nuovi bacini e una palazzina uffici a Sestri Ponente

Serviranno per barche fino a 90 metri. L’ad Poerio: “Abbiamo bisogno di altri spazi per svilupparci a Genova. Oggi il mercato c’è. Non interferiremo con il ribaltamento a mare di Fincantieri”

Genova – Quattro nuovi bacini coperti per barche fino a 90 metri e una nuova palazzina uffici. E’ il progetto di Tankoa Yachts che da tempo puntava ad ampliare gli spazi del cantiere di Sestri Ponente e ora ha predisposto il piano che prevede un riempimento a mare a fianco a quello del ribaltamento a mare dello stabilimento Fincantieri. “Stiamo lavorando con le istituzioni per cercare spazi nell’area Fincantieri per poter aumentare e sviluppare la nostra attività – dice Vincenzo Poerio, amministratore delegato di Tankoa Yachts, cantiere specializzato nella costruzione di yacht sopra i 45 metri – Abbiamo pronto un progetto che speriamo sia inserito nel progetto straordinario del commissario nell’area di ponente. Abbiamo bisogno di altri spazi, altrimenti non possiamo crescere a Genova. Oggi il mercato c’è”.


Poerio partecipa allgli Stati generali della cantieristica genovese. “I quattro bacini in calcestruzzo armato li recupereremo nella banchina attuale, rispettando criteri di sicurezza per non andare a interferire con il progetto straordinario che riguarda l’area a fianco, quello per il ribaltamento Fincantieri: possiamo dire che sarà un ribaltamento a mare ‘allargato’ – sorride l’ad di Tankoa – Ci consentirà di realizzare 6 postazioni di allestimento per costruire 10 barche all’anno. Oggi ne facciamo due e mezza“.
Nel frattempo Tankoa Yachts ha da poco ottenuto nel porto di Civitavecchia la concessione dell’area ex Privilege. “A Civitavecchia – conclude – realizzeremo le carpenterie metalliche e gli scafi da portare poi a Genova per l’allestimento”.