Porti e Infrastrutture Shipping e Logistica

Taranto, operaio trentunenne muore schiacciato da una ecoballa in porto

Taranto – Incidente mortale sul lavoro nel pomeriggio al porto di Taranto. La vittima è Antonio Bellanova, 31enne dipendente della ditta Ecologica, rimasto schiacciato da una ecoballa mentre lavorava in una stiva. L’incidente si è verificato nell’area pubblica del quarto sporgente portuale, non gestita dall’ex Ilva.
Secondo le prime informazioni, l’incidente sarebbe avvenuto durante le operazioni di scarico da una nave battente bandiera panamense con un carico di tremila tonnellate di ecoballe. L’operaio sarebbe stato travolto e schiacciato da una di queste. Sono risultati inutili i tentativi di soccorso da parte degli operatori sanitari del 118. Sul posto sono intervenuti polizia, carabinieri, vigili del fuoco e tecnici dello Spesal per accertare dinamica e responsabilità.